A seguito degli studi scientifici, Guido Rizzuti decide di iscriversi all'Istituto Italiano di Fotografia a Milano; qui, tra le tante materie studiate, si accorge di avere particolare interesse ed attitudine nella fotografia di still life. Inizia così a sperimentare quel tipo di fotografia che fino ad allora era a lui sconosciuta. L'idea di trasformare dei semplici oggetti inanimati in immagini interessanti e comunicative è quella che lo accompagnerà in ogni suo lavoro, che lo spingerà a ricercare sempre la perfezione e la simmetria nelle luci, ponendo particolare cura nel risaltare dettagli non sempre visibili ad un primo sguardo.

 

A partire dai primi scatti realizzati sfruttando la luce naturale in casa, arrivano ben presto le prime soddisfazioni e i primi traguardi, che gli permetteranno di approfondire e studiare tecniche di illuminazione e di ripresa sempre nuove.

 

Sicuramente influenzato dai geni del padre chef, il passo dallo still life alla fotografia di food è breve. Iniziano così le collaborazioni con diverse riviste di cucina, che gli permettono di ampliare il suo portfolio con piatti di chef stellati nazionali e internazionali e reportage nelle cucine dei più apprezzati ristoranti. Nello still life come nel food, Guido non si ritiene mai soddisfatto e si pone come unico obiettivo quello di migliorarsi sempre, scatto dopo scatto.

  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon
  • Black Pinterest Icon

Copyright © 2020 Guido Rizzuti. All rights reserved | P. Iva: 08661250962 | rizzutiguido@gmail.com | Tel: +39 340 4252849

  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon